Vai ai contenuti
Coronavirus e Visita Medico Sportiva
F-Medical Group la Salute a Frosinone
Pubblicato da Redazione F-Medical in Medicina dello Sport · 6 Agosto 2020

Coronavirus e Visita Medico Sportiva

INDICE:





Vengono rispettati gli standard di Sicurezza nella Visita Medico Sportiva?

F-Medical Group in questi mesi si è adeguata al cambiamento e applicando le Norme Vigenti emanate dal Legislatore.

Quali sono le regole da rispettare nella pratica sportiva?

Le prime regole da rispettare sono quelle che tutti conoscono, ovvero:
  • distanziamento sociale;
  • igiene delle mani;
  • uso dei vari dispositivi di protezione.
Naturalmente quando si pratica sport è consentito il non utilizzo della mascherina nei luoghi dove è possibile il rispetto del distanziamento sociale. Quando l’atleta corre o fa allenamento è impossibile utilizzare la mascherina poiché non si riesce ad inglobare la giusta quantità di ossigeno.
Inoltre è importante anche che all’interno delle Società Sportive ci sia una persona addetta a controllare le distanze e le temperature dei vari atleti prima dell’allenamento.

Cosa cambia nella visita medico sportiva?


  
La Federazione Medico Sportiva Italiana ha dettato delle linee guida da seguire durante la VISITA MEDICO SPORTIVA, recepite successivamente dal Ministero della Salute.
Cosa prevedono?
Nel centro medico F-Medical Group di Frosinone metteremo in pratica alcune accortezze che risultano essere fondamentali in questo periodo di emergenza. La prima cosa che mettiamo in pratica è quella di effettuare delle interviste telefoniche o all’ingresso del servizio di MEDICINA SPORTIVA ai nostri pazienti per indagare sul loro storico e capire se si è in grado di poter sostenere la VISITA MEDICO SPORTIVA e riprendere l’attività sportiva. La visita durerà di più poiché abbiamo stabilito uno scarto di 20 minuti tra una visita MEDICO SPORTIVA e l’altra per evitare contatto ed areare l’ambiente. Inoltre F-Medical Group di Frosinone ha deciso di estendere le giornate delle visite per non creare attese.
Oltretutto la Federazione MEDICO SPORTIVA ha creato un protocollo per gli atleti che hanno avuto il Coronavirus e sono guariti o che comunque hanno avuto determinati sintomi. Ogni atleta al Front Office dovrà compilare un Modello di Autocertificazione dove può dichiarare di avere avuto il Virus o di avere avuto determinati sintomi come:
  • febbre superiore al 37,5;
  • tosse;
  • problemi respiratori;
  • diarrea;
  • perdita dell’olfatto e del gusto;
  • dolori muscolari negli ultimi giorni.
L’atleta dovrà presentarsi munito di mascherina e se non ha i guanti dovrà igienizzarsi le mani all’ingresso. All’ingresso della stanza dove verrà effettuata la VISITA MEDICO SPORTIVA, il medico dovrà preventivamente misurare la temperatura dell’atleta, se la temperatura supera i 37,5  gradi l’atleta non potrà effettuare la VISITA MEDICO SPORTIVA prima di aver effettuato ulteriori verifiche.

La prima problematica che si presenta durante la VISITA MEDICO SPORTIVA è quella dell’esecuzione della Spirometria che potrebbe essere veicolo di trasmissione del Coronavirus. Normalmente all’interno degli spirometri vengono utilizzati boccagli monouso ANTIVIRALI, non più i boccagli di cartone che non sono più idonei poiché non evitano la trasmissione del Coronavirus. Noi di F-Medical Group utilizziamo un boccaio monouso che permette la non trasmissione del virus e la turbina viene sterilizzata dopo ogni spirometria con una soluzione di Ipocloridio di Sodio per dare garanzia di sicurezza. Dopo la spirometria il problema successivo sarà l’esecuzione dell’elettrocardiogramma da sforzo o lo step. Durante questo esame la mascherina è un fattore abbastanza limitante poiché durante lo sforzo massimale potrebbe creare dei problemi respiratori. In questo caso il medico è munito di mascherina e guanti e dovrà mantenere la distanza laterale con il paziente per permettere ad egli di eseguire l’esame senza mascherina.


Per effettuare la VISITA MEDICO SPORTIVA non è necessario il test sierologico, ma nel valutare gli atleti che hanno avuto il Coronavirus è necessario un insieme di valutazioni infettivologiche. Questa pratica viene attuata perché dopo aver superato il Coronavirus l’assetto polmonare potrebbe non essere in grado di sostenere l’attività sportiva e l’atleta potrebbe non essere idoneo.
I tamponi non sono obbligatori per gli atleti e per gli sport dilettantistici. Saranno direttamente i MEDICI DELLO SPORT durante la VISITA MEDICO SPORTIVA a valutare le condizioni degli atleti e a valutare la necessità di un approfondimento con tampone. Per gli atleti professionisti invece l’effettuazione del tampone sarà a carico delle varie Società di appartenenza.
Le visite medico sportive effettuate in precedenza sono valide ma è naturale che chi ha una idoneità precedente all’emergenza ma ha contratto il Coronavirus deve immediatamente segnalarlo per sottoporsi ad ulteriori valutazioni ed accertamenti.

RICHIEDI LA VISITA MEDICO SPORTIVA ADESSO!!
COMPILA IL FORM







Acconsento al trattamento dei dati per finalità di marketing

___________________


PRENOTA ADESSO UNA VISITA
CHIAMA LO
OPPURE LO

OPPURE INVIACI UN EMAIL
info@f-medical.it

F-Medical Group
Via Armando Fabi 41 EX CENTRO GLOBO
CAP: 03100 - Frosinone



Privacy Policy
C.S. F-MEDICAL GROUP S.c. a r.l. - Via Armando Fabi, 41 - 03100 Frosinone (FR) - Tel. 0775.174.1655  - Email:  info@f-medical.it  - pec:  fmedical@pec.it
C.F./P. IVA 03000950604 - Iscrizione CCIAA FR - REA FR-193127 - Aut. Reg. n. G00839 - Dir. San. Dott. Giovanni Cirillo  iscritto O.d.M. FR n. 995
PRENOTA ADESSO UNA VISITA
CHIAMA 0775487906 - 07751741655


OPPURE INVIACI UNA EMAIL
Email: info@f-medical.it


F-Medical Group
Via Armando Fabi 41
EX CENTRO GLOBO
CAP: 03100 - Frosinone
P.IVA: 03000950604


Dir. San.
Dott. Giovanni Cirillo
iscritto O.d.M. FR n. 995
Lunedì - Venerdì
8:00 - 20:00
Sabato
8:00 - 13:00
Torna ai contenuti